Equitalia – “Rottamazione Cartelle” – Introdotta la Rinuncia alla Definizione.

Continuano a susseguirsi le novità sulla normativa prevista per la Rottamazione delle cartelle di Equitalia.

Ora c’è la possibilità di presentare eventuale Rinuncia alla Definizione Agevolata delle cartelle per chi avesse già presentato la Dichiarazione di Adesione.

Anche la Rinuncia, come l’Adesione, ha come termine ultimo il 31/07/2017, data dopo la quale diventerà definitiva ogni Dichiarazione di Adesione presentata.

L’introduzione della Rinuncia alla Definizione offre la possibilità ai contribuenti di ritrattare la propria scelta di accesso alla Rottamazione; questa possibilità di “ripensamento” è stata concessa per gli eventuali dubbi che possono essere sorti dopo l’analisi del provvedimento alla luce di tutti i chiarimenti che si sono susseguiti in questo inizio d’anno.

Riassumendo

Colgo l’occasione per ricordare quali sono i  punti principali venuti alla luce dopo le ultime analisi più approfondite:
  • le cartelle non devono essere presentate obbligatoriamente tutte con un’unica Dichiarazione di Adesione ma si possono presentare più dichiarazioni per ogni singola cartella che interessa far aderire alla “Rottamazione”;
  • all’ interno delle singole cartelle è possibile richiedere la Dichiarazione di Adesione anche solo per singoli ruoli facenti parte delle stesse;
  • nel caso in cui il contribuente avesse in essere una rateazione con Equitalia che è decaduta prima del 24/10/2016, può procedere alla Definizione Agevolata senza vincolo alcuno;
  • i contribuenti che hanno una rateazione in corso hanno l’obbligo di versare, entro il 31/03/2017, tutte le rate fino al 31/12/2016 per poter aderire alla Definizione Agevolata.   ATTENZIONE: i contribuenti che hanno versato in ritardo una e/o alcune rate delle rateazioni in corso devono verificare (tramite sportello Equitalia oppure sul proprio profilo personale on-line) che non ci siano da versare ulteriori interessi per i tardivi versamenti; nel caso in cui vi fossero cifre ulteriori da versare devono essere pagate anch’ esse entro il 31/03/2017.  Per quanto riguarda invece le rateazioni concesse successivamente alla data del 24/10/2016 non vige l’obbligo del pagamento delle rate fino al 31/12/2016;
  • le cartelle che verranno ammesse alla Definizione Agevolata dovranno essere saldate in un’unica soluzione oppure fino ad un massimo di 5 rate. Nel caso di inadempimento delle scadenze prestabilite la Definizione Agevolata non sarà più valida e gli eventuali importi pagati in ritardo verranno scalati dal debito che tornerà alla sua cifra originaria.
E’ possibile richiedere una simulazione della propria posizione prima di procedere alla Dichiarazione di Adesione. Per questo servizio e per qualsiasi altro chiarimento e/o informazione in merito, il nostro studio resta a disposizione, non esitate a contattarci.

A presto.

Buona giornata dallo Studio Bizeta.

Logo Studio Bizeta Srl, studio di consulenza amministrativa e finanziaria

Naviga tra le varie categorie:

Partners

Logo Carbroker Srl
Logo Stefanelli
Logo Confidi.net
Logo E. Bernarndini