Sisma Bonus 2018 | Studio Bizeta

Sisma Bonus 2018

Copertina articolo Sisma bonus 2018

Il Sisma Bonus 2018 è una nuova agevolazione che permette di accedere ad un’importante detrazione fiscale sugli interventi che riguardano l’adeguamento sismico degli immobili, destinati sia ad uso abitativo e sia ad attività produttive, e dei condomini. Il Sisma Bonus “potenziato” riguarda le spese sostenute dal 01/01/2018 e avrà durata di tre anni, fino al 31/12/2021.

I punti principali del Sisma Bonus 2018:

  • detrazione pari al 50% per le spese sostenute per l’adeguamento antisismico di immobili situati nelle zone 2 e 1 , numeri che identificano le zone classificate rispettivamente ad alta ed altissima pericolosità sismica; il limite massimo di spesa è fissato a 96.000 € ( quindi importo massimo della detrazione 48.000 €) recuperabile in 5 quote annuali di pari importo a partire dall’annualità in cui si sono sostenute le spese.
  • detrazione spese al 70%: quando l’adeguamento antisismico viene effettuato su immobili situati nelle zone 1, 2 e 3 e quando l’adeguamento stesso comporta il passaggio ad una classe inferiore di rischio terremoto;
  • detrazione all’80% quando l’adeguamento antisismico viene effettuato su immobili situati nelle zone 1, 2 e 3 e quando i lavori determinano la riduzione di due classi di rischio.
Sisma Bonus per i condomini
Per gli interventi che riguardano la riduzione del rischio sismico che vengono effettuati sugli interi immobili condominiali e sulle loro relative parti comuni spetta:
  • la detrazione del 75% se l’adeguamento sismico comporta il passaggio ad una classe inferiore di rischio;
  • detrazione fino al 85% se l’adeguamento sismico comporta il passaggio a due classi inferiori di rischio.
 

Il Sisma Bonus è cumulabile con il Bonus per il Risparmio Energetico e quindi godono entrambi di due massimali differenti per ogni unità oggetto di interventi e di una detraibilità differente in quanto il Bonus per Risparmio Energetico prevede che l’importo complessivo della detrazione debba essere suddiviso in 10 quote annuali di importo costante.

Diverso invece è il discorso riguardante il Bonus Ristrutturazione: infatti il massimale per tale bonus e quello per il Sisma Bonus è il medesimo, cioè 96000 € , perciò l’importo massimo detraibile delle spese sostenute per queste due tipologie di agevolazioni è unico e non potrà superare l’ammontare massimo prima citato.

Per questo servizio e per ogni altro chiarimento e/o informazione in merito il nostro studio resta a disposizione, non esitate a contattarci.

A presto.

Buona giornata dallo Studio Bizeta.